Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami diagnostici:Valori alterati

Codice domanda: 0PD36WC7

salve sono un ragazzo di 36 anni da 5-6 anni soffro di transaminasi alte le g.p.t che variano da 60 a 100 mentre le g.o.t sono sempre nella norma e la bilirubina nella norma quasi sempre,nelle ultime analisi hoa riscontraro g.p.t. 71 lipasi 58 amilasemia 143 emoglobina glicata 6,80 insulinemia basale 25,1 dopo colazione 62,5 sono preoccupato per l'amilasemia alta e per i valori dell'insulina da premettere che 7-8 mesi fa ho fatto un ecagrafia addominale e pelvica che mi diagnosticava steatosi epatica da che cosa potrebbe dipendere l'aumento di questi valori?

Il lieve aumento dell'amilasemia, con normale valore della lipasi non deve destare preoccupazione circa eventuale patologia del pancreas. Mentre per quel che concerne le alterazioni delle aminotransferasi va effettuato un approfondimento diagnostico volto a capirne le cause, anche mediante una biopsia epatica. Per quanto riguarda i valori dell'insulina è necessario che consulti uno specialista endocrinologo.

A cura di Fegato.com