Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami diagnostici:Transaminasi alterate

Codice domanda: GG/3B32192

ANNI FA HO AVUTO UN PERIODO DI STANCHEZZA CONTINUA, LINGUA BIANCA, FECI CHIARE E URINA BIANCA; FECI LE ANALISI E IL GOT E GPT MI RISULTARONO LIEVEMENTE ALTERATE; IL MIO MEDICO MI DIAGNOSTICO' UNA FORTE INTOSSICAZIONE ALIMENTARE E MI PRESCRISSE SAMYR 400 CHE IN EFFETTI DEVO DIRE EBBE EFFETTI POSITIVI IN POCHI GIORNI... DOPO QUALCHE TEMPO RIFECI LE ANALISI E IL GOT ERA NELLA NORMA MENTRE IL GPT ERA SE PUR DI POCHISSIMO, UN PO PIU' ELEVATO DEL NORMALE. MI CONSIGLIO' L'ASSUNZIONE DI GOCCE A BASE DI CARCIOFO DI CUI NON RICORDO IL NOME PER LUNGHI PERIODO DA ASSUMERE OGNI MATTINA (20 GOCCE AL GIORNO). POI HO SOSPESO POICHE' LA LINGUA ERA BUONA E ANCHE LA DIGESTIONE... ULTIMAMENTE SI E' RIAFFACCIATA LA LINGUA BIANCA, QUESTO ANCHE PROBABILMENTE GRAZIE ALL'ASSUNZIONE DI ANTIBIOTICI A CAUSA DI UNA SINUSITE E ANCHE UN PO' DI AFFATICAMENTO DELLA DIGESTIONE... DIMENTICAVO DI DIRE CHE DA SEMPRE HO GONFIORE ADDOMINALE DOPO PRANZO E DOPO CENA. AGGIUNGO INOLTRE CHE ALL'EPOCA DEL PRIMO EPISODIO FECI UNA ECOGRAFIA DEL FEGATO E DELLA COLICISTE DALLA QUALE RISULTO' CHE TUTTO ERA NELLA NORMA. POTREBBE ESSERE L'HELICOBACTER PYLORI IL RESPONSABILE DEL MIO GONFIORE ADDOMINALE CON CONSEGUENTE DIGESTIONE LENTA? PRECISO CHE NON FUMO DA 4 ANNI, BEVO SOLO 1/2 BICCHIERE DI VINO ROSSO A PRANZO E A CENA E MANGIO PRIMO E INSALATA A PRANZO E SECONDO E VERDURE A CENA; FRUTTA PER SPUNTINO POMERIDIANO E ABBONDANTE COLAZIONE CON TE O ORZO; CAFFE' DUE VOLTE AL GIORNO. FACCIO REGOLARE ATTIVITA' SPORTIVA 3 VOLTE ALLA SETTIMANA. ULTIMAMENTE SPESSO MI DICONO CHE HO IL VISO UN PO PALLIDO ANCHE SE IO NON AVVERTO PARTICOLARI SINTOMI SE NON UN LIEVE NERVOSISMO INTERNO DURANTE LA DIGESTIONE. GRAZIE.

E’ necessario che si sottoponga nuovamente ad esami ematologici, in particolare per quel che riguarda la funzione epatica: aminotransferasi, bilirubinemia frazionata, elettroforeso proteica, attività protrombinica. Se dovesse riscontare alterazione dei valori di questi tests è indispensabile approfondire la diagnosi con la ricerca dei marcatori virali epatitici (HBV e HCV). Per il momento le consigliamo di sospendere l’assunzione di bevande alcoliche. Infine non riteniamo sia probabile attribuire la responsabilità dei suoi sintomi digestivi all’HP.

A cura di Fegato.com