Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami diagnostici:Alterazione di GPT

Codice domanda: FF/3M27381

HO FATTO LE ANALISI DEL SANGUE, TUTTO OK TRANNE LE TRANSAMINASI GPT CHE SONO RISULTATE DI VALORE 53 (IL LIMITE MASSIMO INDICATO SUI RISULTATI ERA DI 41) DEVO PREOCCUPARMI? DEVO FARE ALTRI CONTROLLI? CHE ALIMENTAZIONE DEVO SEGUIRE? GRAZIE.

Il valore delle aminotransferasi rappresenta solo un campanello di allarme. Esso dunque va prima di tutto ricontrollato per una ulteriofre conferma dell’alterazione. Poi va monitorato per un periodo di 4-6 mesi. Infine vano valutate attentamente tutte le possibili cause di danno epatico. Tra di esse meritano il primo posto i markers epatitici (HBsAg, anti-HCV), autoanticorpi, accumulo di Ferro o di Rame, nonché eventuale abuso di bevande alcoliche od uso di farmaci potenzialmente epatotossici.

A cura di Fegato.com