Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami diagnostici:Transaminasi alterate

Codice domanda: FF/2M26739

Sono alcuni anni ormai che dagli esami del sangue di mio padre risultano i valori delle transaminasi elevati, ovvero il doppio del valore limite massimo. Risulta negativo ad ogni epatite e non si riesce a capire la causa di questa alterazione. Quest'anno da un'ecografia dell'addome gli hanno riscontrato un angioma epatico. Gli è stato consigliato di ripetere l'ecografia tra 3 mesi, è sufficiente o vista l'inspiegabile alterazione delle transaminasi sarebbe meglio fare ulteriori e diversi accertamenti? Potrebbe essere l'angioma la causa delle transaminasi alte, oppure visti questi valori alterati da anni, potrebbe non essere un angioma ma qualcosa di più preoccupante?
RingraziandoVi per questo utilissimo servizio e per la Vostra attenzione, porgo cordiali saluti.

L’angioma epatico è una lesione benigna alquanto frequente nel fegato e non è responsabile dell’alterazione dei valori di aminotransferasi. Pertanto questa ultima va indagata con ulteriori esami che ricerchino altre cause di danno epatico (autoanticorpi, accumulo di ferro o di rame, etc.). Utile anche l’effettuazione di una biopsia epatica per chiarire la diagnosi.

A cura di Fegato.com