Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami diagnostici:Da ripetere

Codice domanda: EE/3I11034

Buongiorno. Ho fatto una biopsia epatica per epatite C martedi scorso con ben due prelievi perchè al primo non era venuto siero e al secondo ne è venuto poco. Mi hanno detto che probabilmente dovrò ripetere la biopsia una seconda volta perchè sicuramente non si potrà capire molto dal poco prelevato. Hanno dato la colpa all'ago usato. Io non ci credo e credo che sia una responsabilità del dottore che l'ha effettuata. Cosa ne pensate? paziente delusa.

Non ritengo si possa attribuire una responsabilità al medico che ha effettuato la biopsia, soprattutto considerando che non abbiamo alcuna informazione sulle modalità di effettuazione della biopsia stessa. Comunque c’è da considerare che qualunque esame strumentale può offrire degli imprevisti relativi alla scarsa rappresentatività del campione prelevato, per cui è corretto ripetere l’esame stesso.

A cura di Fegato.com