Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami diagnostici:Referto

Codice domanda: DD/2N7720

A seguito di accertamenti richiesti dallo specialista sui markers dell'epatite B è risultato quanto segue:
1) antigene superficie HBV neg.
2) antigene e HBV neg.
3) anticorpo anti HBs pos.
4) " anti HBe pos.
5) " anti HBc IgTot pos.
6) " anti HBc IgM neg.
Lo specialista ha detto che è come se fossi stato vaccinato e quindi non ci sono rischi di contagio per i familiari e per la compagna. Ulteriori accertamenti attraverso analisi del sangue ed ecografia addominale non hanno evidenziato anomalie o valori fuori norma. Considerato che io non mi sono mai accorto di nulla e che circa 30 anni fa (quando i controlli sulle donazioni non esistevano), a seguito di un grave incidente stradale, ho ricevuto degli emoderivati vorrei avere un Vs parere sulla questione, nonchè un consgilio su eventuali eccertamenti/esami da fare o ripetere nel tempo ed eventuali indicazioni alimentari da seguire. Grazie a risentirci.

L’assenza di HbsAg e la contemporanea presenza di anti-HBs permette di poter affermare che, effettivamente, è una condizione del tutto tranquilla, segno di un pregresso contatto col virus dell’epatite B, superato senza esiti. Allo stato attuale non deve effettuare alcun particolare controllo clinico.

A cura di Fegato.com