Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Cistocele:accertamenti

Codice domanda: C809171GEP

Salve ho 43 anni ein seguito a coliche per calcoli cistifelea e conseguente intervento chirurgico ( risolto brillantemente) ho iniziato a soffrire di disturbi urinari, all'inizio sembravano cistiti. Quando i sintomi della cistite vera e propria passano rimane una sensazione di peso. Il dottore mi ha fatto prendere per 10 giorni antibiotici. passsati altri 10 giorni ho effettuato esami completi urine e urinocultura: esami perfetti e urinocultura negativi. Poichè i sintomi persistevano ho consultato un urologo che mi ha diagnosticato cistocele di II-IIIgrado. sapevo di avere la vescica abbassata ma non mi aveva mai dato alcun problema. ora poiche ì sintomi rimangono ripeterò l'urinocoltura e consulterò nuovamente l'urologo. il mio timore è l'intervento, ho sentito dire che è un'operazione molto delicata e poi come si può essere certi l'intervento sia risolutivo? ci può dire qualcosa di più chiaro una cistoscopia?

Gentile Signora, oltre alla cistoscopia, eseguirei i seguenti esami diagnostici : - Rx uretrocistografia minzionale ; - Ecografia pelvica; - Esame urodinamico completo. Mi faccia sapere. Distinti saluti. Dott.Famiano Meneschincheri www.cistite-iuv.it

Dott. Famiano Meneschincheri
SPECIALISTA in UROLOGIA ed ANDROLOGIA -- DIRIGENTE MEDICO
OSPEDALIERO di 1° LIVELLO - U.O.C. di UROLOGIA - ROMA - Tel.CELL.338 8574756
-- e mail : 13famiano@gmail.com

A cura di Paginemediche.it