Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Esami di laboratorio:HBsAg

Codice domanda: HH/3B47847

BUONA SERA HO 33 ANNI E A DICEMBRE MI HANNO DIAGNOSTICATO UNA POSITIVITA' ALL'EPATITE B DURANTE UNA DONAZIONE DI SANGUE (LA PRIMA) HO EFFETTUATO GLI ESAMI PER STABILIRE I MARKER E QUESTI SONO I RISULTATI: HBSAG POSITIVO; HBEAB POSITIVO; HBCAB POSITIVO IGM 1.06. MI HANNO DETTO CHE PROBABILMENTE SONO UN PORTATORE SANO MA MI HANNO FATTO FARE ANCHE L'ANALISI PER IL DNA DEL VIRUS E UNA ECOGRAFIA ALL'ADOME QUESTI I RISULTATI: ECOGRAFIA NON MOSTRA ALCUN PROBLEMA AL FEGATO CHE E' NELLE DIMENSIONI NORMALI MENTRE IL RISULTATO DELL'ESAME DEL SANGUE DEL DNA MI HA DATO COME RISULTATO: POSITIVITA' MINIMA E VIRALITA' COMPRESA TRA 0 (ZERO) E 12 UG/ML. COSA DEVO FARE ANCORA? E COSA COMPORTA QUESTA POSITIVITA'? GRAZIE IN ANTICIPO.

Con valori normali di aminotransferasi e bassa carica virale di HBV DNA è necessario solo che si sottoponga a periodici (semestrali) controlli clinici e bioumorali, nonché ad un approfondimento diagnostico mediante la ricerca anche dell’infezione da delta virus. La positività per HBsAg comporta un rischio per la comparsa di segni di danno epatico.

A cura di Fegato.com