Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatiti virali

Epatiti virali

L'epatite virale è una malattia infettiva che interessa il fegato e può essere causata da diversi tipi di virus. Le epatiti B e C sono la causa della morte di 90mila persone in Europa.

[...]

Cirrosi epatica:Trapianto?

Codice domanda: II/3A61456

Mio padre è affetto da cirrosi epatica causata dall' uso " eccessivo" di alcool.Un anno fa, per evitare emoraggie e curare ascite, ha subito un ulteriore intervento, oltre a quello della sclerotizzazione delle varici esofagee, gli è stata applicata la TIPS ed ora sta svolgendo una vita stabile e regolare( sotto stretto controllo medico e seguendo una regolare dieta e assunzione di farmaci). Ora è in contatto con dei medici per sapere se può essere messo in lista per il trapianto di fegato, ma dagli ultimi esami risulta che questi non sono abbastanza alti( o bassi) per rientrarvi. Può essere " positiva" come cosa? Che vita può svolgere un paziente affetto da questa malattia? Vi mando parte degli esami datici: MCV 91.2fl; GGT 84( in sù) U/L; AST 43(in sù) U/L; ALT 31U/L; CDT 1.5%. Cirrosi epatica alcool correlata. elevazione GGT senza elevazione delle fosfatasi alcaline. Importante intraprendere trattamento con frmaco anti- craving( GHB). e nell' evenienza gli hanno prescritto dei farmaci che, in base alle ricerche fatte su internet, sono risultati degli psicofarmaci: Samyr 400 mg cp: 1cp per 3/die per 6 mesi; Alcover sciroppo: 7.5 ml per 3/die per 3 mesi. Hanno detto che non portano dipendenza, ma è proprio così?scusate se sarò stata poco chiara e vi ho mandato pochi dati, ma è tutto quello che, per ora, posseggo.Distinti saluti e grazie. Campagna Donatella

L’immissione in lista di trapianto di fegato implica che la malattia ha raggiunto un grado di gravità tale da superare i rischi insiti nel trapianto stesso. Un paziente con cirrosi epatica può svolgere una vita relativamente regolare, evitando del tutto di bere alcolici e seguendo i consigli dietetici a seconda delle complicanze di cui può essere portatore (iposodica in caso di ascite; ipoproteica in caso di encefalopatia epatica). Il Samyr e l’Alcover sciroppo, solitamente non comportano dipendenza e non si tratta di psicofarmaci.

A cura di Fegato.com