Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Cirrosi epatica:Trapianto?

Codice domanda: II/3A61456

Mio padre è affetto da cirrosi epatica causata dall' uso " eccessivo" di alcool.Un anno fa, per evitare emoraggie e curare ascite, ha subito un ulteriore intervento, oltre a quello della sclerotizzazione delle varici esofagee, gli è stata applicata la TIPS ed ora sta svolgendo una vita stabile e regolare( sotto stretto controllo medico e seguendo una regolare dieta e assunzione di farmaci). Ora è in contatto con dei medici per sapere se può essere messo in lista per il trapianto di fegato, ma dagli ultimi esami risulta che questi non sono abbastanza alti( o bassi) per rientrarvi. Può essere " positiva" come cosa? Che vita può svolgere un paziente affetto da questa malattia? Vi mando parte degli esami datici: MCV 91.2fl; GGT 84( in sù) U/L; AST 43(in sù) U/L; ALT 31U/L; CDT 1.5%. Cirrosi epatica alcool correlata. elevazione GGT senza elevazione delle fosfatasi alcaline. Importante intraprendere trattamento con frmaco anti- craving( GHB). e nell' evenienza gli hanno prescritto dei farmaci che, in base alle ricerche fatte su internet, sono risultati degli psicofarmaci: Samyr 400 mg cp: 1cp per 3/die per 6 mesi; Alcover sciroppo: 7.5 ml per 3/die per 3 mesi. Hanno detto che non portano dipendenza, ma è proprio così?scusate se sarò stata poco chiara e vi ho mandato pochi dati, ma è tutto quello che, per ora, posseggo.Distinti saluti e grazie. Campagna Donatella

L’immissione in lista di trapianto di fegato implica che la malattia ha raggiunto un grado di gravità tale da superare i rischi insiti nel trapianto stesso. Un paziente con cirrosi epatica può svolgere una vita relativamente regolare, evitando del tutto di bere alcolici e seguendo i consigli dietetici a seconda delle complicanze di cui può essere portatore (iposodica in caso di ascite; ipoproteica in caso di encefalopatia epatica). Il Samyr e l’Alcover sciroppo, solitamente non comportano dipendenza e non si tratta di psicofarmaci.

A cura di Fegato.com