Feeds

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime news di paginemediche.it?

feeds ico

In collaborazione con: AGI Salute è il portale aperto sul mondo della salute, su tutto quello che c'è o si deve sapere sulla sanità.

Epatite virale: l

Epatite virale: l'esperto risponde

L'epatite virale è una malattia infettiva del fegato che ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante questi dati non c'è una piena percezione nei confronti della patologia.

[...]

Coronarografia:Angioplastica coronarica

Codice domanda: HH/2G53985

Egregi Dottori, mi è capitato non molto tempo fa di leggere, troppo velocemente, un articolo nel quale si ventilava la possibilità di effettuare un esame cardiologico attraverso una sonda con un pallone che permetteva in caso di ostruzioni, di liberare l'arteria e pertanto evitare l'insorgere di problemi in futuro. Io sono a conoscenza di un esame che chiamato "coronarografia" ma è la stessa cosa? Un po' di tempo fa mi è capitato di chiedere se potevo effettuare la coronarografia (a mio dire preventiva) ma mi è stato rispostoche nel mio caso non ne valeva la pena. Purtroppo mio Padre è deceduto per problemi legati al cuore etc pertanto capirete il mio stato d'animo. Premetto che sono regolamente controllato, effettuo la prova da sforzo una volta l'anno poichè gioco a squash. Grato per una vostra risposta, saluto Cordialmente, Enzo.

Quello a cui Lei si riferisce non è un esame, ma è una procedura interventistica che si chiama angioplastica coronarica transluminale e permette di ridurre o risolvere le ostruzioni coronariche utilizzando un catetere munito di palloncino gonfiabile. La procedura si effettua, se necessario, in corso di coronarografia. Per quanto la riguarda, Le confermo che il test da sforzo è la metodica più indicata per verificare indirettamente e in modo non invasivo lo stato delle coronarie nei soggetti sani.

A cura di Tuttocuore.it